Marco Zanuso

Nato a Milano nel 1916, si laurea in architettura nel 1939.

Architetto, urbanista e designer ed animatore fin dal dopoguerra del dibattito culturale nel Movimento Moderno, è membro dei CIAM (Congrès Internationaux d’Architecture Moderne) e dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica), dal 1947 al 1949.

Condirettore di Domus con Ernesto N. Rogers nel 1946-47 e redattore di Casabella negli anni cinquanta, ottiene più volte il riconoscimento della medaglia d’oro (VIII, IX, X, XI, XIII Triennale) e consegue il gran premio della Triennale nelle edizioni IX, X, XIII

Partecipa alla fondazione dell’ADI 1954 e alla creazione del premio Compasso d’Oro nel 1956.

L’attività di architetto e designer gli fanno guadagnare il Compasso d’Oro negli anni 1956, 1962, 1964, 1967 e alla carriera nel 1985. Tra le architetture occorre ricordare i complessi per Olivetti in Sud America, stabilimento Necchi a Pavia e il Nuovo Piccolo Teatro di Milano; tra i progetti di design vanno menzionati quelli per Arflex, Brionvega, Borletti, Gavina, Bonacina, Kartell, Siemens. Svolge attività didattica presso il Politecnico di Milano.

Diversi suoi pezzi sono presenti nella collezione di Design del Museum of Modern Art di New York.

Marco Zanuso è morto a 85 anni, nel luglio del 2001, a seguito dell’aggravarsi della malattia che da tempo lo attanagliava.